Leaflet-STAY-AWAY

Servizio TG2 sul bullismo femminile

Anteprima - TG2

Maddelena Corvaglia intervista Gabrielle Fellus per Maddyctive

intervistaMaddyctive

12227724_1119442581401047_1039901103729907868_n

12239875_1119442614734377_1915550054341125092_n

12227769_1119442644734374_7058087718685631733_n

12227769_1119442644734374_7058087718685631733_n

Prossimo Stay Away in programma

stay away 10 aprile

Stalking, aggressioni e approcci un po’ troppo spinti Stay Away è la risposta
Le donne sono sempre più spesso oggetto di violenze come confermano le pagine di cronaca dei quotidiani. Stay Away è la risposta ideata da Shlomi Moyal, responsabile del progetto a livello internazionale, per trasformare le potenziali vittime in attrici della loro difesa.
Stay Away è un programma intensivo di tre ore rivolto a tutte le donne, comprese le adolescenti che costituiscono la preda pi…ù facile da parte degli aggressori, in cui si insegnano pochi movimenti chiave, utili per prevenire la violenza, percependo il pericolo e valutando le vie di fuga, e se necessario bloccarla.
Stay Away approda a Milano con Gabrielle Fellus, istruttrice di Krav Maga civile IKMF con livello G5, il più alto per una donna IKMF in Italia.

Stay Away precedenti

12274354_1120394314639207_6457101418166745353_n

12494977_1149419958403309_8860415305948369425_n

12687886_1170595799619058_1843434040807657548_n

12804609_1192749934070311_5750959694788786011_n

BLOG IODONNA DI SERGIO COLANTUONI

Gabrielle Fellus e io siamo a prendere un aperitivo. Mi racconta del Krav Maga e di quello che vuol dire, per farmelo capire meglio mi punta 3 dita alla gola facendomi un male terribile e facendomi capire attraverso quel dolore che lei, se io fossi stato un aggressore, sarebbe potuta scappare da me e salvarsi.
In un minuto mi spiega fisicamente, in una maniera molto elementare, come liberarmi se una persona mi sta stringendo con forza i polsi.
Mi si è aperto un mondo: questo è il Krav Maga: non uno sport di aggressione ma di difesa, di tutela.
Se allunghiamo il nostro braccio e ruotiamo a 360°, questo è il nostro spazio e il Krav Maga ci insegna come farlo rispettare dagli altri. Nessuno, senza il nostro consenso, può varcare questa soglia senza metterci in allarme.
In soli 3 mesi Gabrielle garantisce che il Krav Maga ci cambia, letteralmente, la Sql587543_3a: si percepisce con lucidità e chiarezza il campanello d’allarme sulle situazioni di pericolo.
Ci insegna poi a colpire i punti deboli, quindi ci mette nelle condizioni di poter scappare: perchè non si basa sulla violenza, ma sulla difesa. Spesso poi non sono solo le aggressioni fisiche a farci male, ma anche quelle verbali e psicologiche e questa disciplina ci aiuta a combatterle. Pensare che oggi molti ragazzi vittime di bullismo lo frequentano così come è utile anche ai cosidetti “bulli” che praticandolo imparano a gestire la loro aggressività.
Con uno stage di 3 ore, che si chiama “STAY AWAY”, si può avere un assaggio della potenza fisica e psicologica che il Krav Maga dà.
Gabrielle Fellus è diventata, grazie alla sua fantastica energia, paladina di questa disciplina facendo progetti con l’ospedale Fatebenefratelli, con i licei, le scuole medie, e perfino con la RAI, per promuovere il Krav Maga contro le aggressioni, le violenze contro le donne, il bullismo tra i ragazzi e le violenze psicologiche, aiutando così tante persone a ritrovare il proprio centro e a riscoprire la propria identità. Le sue allieve sono, fra le altre, anche Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia.
Il risultato di questa tecnica di difesa personale è, oltre al lavoro sul corpo, uno straordinario miglioramento dell’ autostima. Uno sport che mette insieme corpo e mente su un piano di evoluzione.
E’ inaccettabile, in qualsiasi modo avvenga, che qualcuno ci aggredisca: senza dar botte impariamo a difenderci, trovando la nostra forma fisica e mentale.

Fonte: http://blog.iodonna.it/sergio-colantuoni-lifestyler/2015/01/13/krav-maga/